Live Sicilia

grazie a un'iniziativa del FAI

Restaurato il Genio di Palermo
Tornerà in piazza Garraffo


L'edicola del genio di Palermo versava in uno stato di degrado, dovuto non solo alle ingiurie del tempo ma anche, e soprattutto, a quelle dell'uomo che da alcuni decenni è stato responsabile di atti di vandalismo, abusi e furti. La Fondazione ha stanziato un contributo, mentre il Comune si è fatto carico dell'esecuzione dei lavori di restauro della statua

VOTA
5/5
1 voto

comune, Fai, genio, palermo, restauro, vucciria, Palermo
PALERMO, - Si sono conclusi i lavori di restauro dell'edicola marmorea del Genio di Palermo a piazza del Garraffo, nel cuore della Vucciria. L'opera, simbolo del capoluogo siciliano che impersona la maestà e l'orgoglio della città e del suo popolo, torna all'antico splendore grazie al circolo virtuoso messo in atto dal Censimento 'I Luoghi del Cuore', promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che ha anche stanziato un contributo per l'intervento di riqualificazione della piazza del Garaffo.

Realizzata nel 1843 dallo scultore Pietro di Bonitade, l'edicola del genio di Palermo versava in uno stato di degrado, dovuto non solo alle ingiurie del tempo ma anche, e soprattutto, a quelle dell'uomo che da alcuni decenni è stato responsabile di atti di vandalismo, abusi e furti. Grazie alla visibilità data da 'I Luoghi del Cuore' si è attivata una sinergia tra il FAI e il Comune di Palermo: la Fondazione ha stanziato un contributo, mentre il Comune si è fatto carico dell'esecuzione dei lavori di restauro della statua, compreso l'avvio di un intervento di riqualificazione di Piazza del Garaffo, e della pedonalizzazione dell'area.