Live Sicilia

VIA CANONICO ROTOLO

Scaricavano sostanze oleose
Denunciati tre operai di una ditta


Gli operai, impegnati in lavori di manutenzione edile, utilizzavano una pompa ad immersione per trasferire delle sostanze oleose, contenute in una vasca, nella fognatura comunale.

VOTA
5/5
1 voto

denuce, duca della verdura, nopa, operai, palermo, sostanze oleose, Palermo
PALERMO -
Il NOPA (Nucleo Operativo di Protezione Ambientale della Polizia Municipale), nel corso delle attività di controllo sugli scarichi fognari abusivi, in via Canonico Rotolo, una strada parallela di Via Duca della Verdura, ha colto in flagranza di reato alcuni operai di una ditta che stava effettuando dei lavori di manutenzione edile. Utilizzando una pompa ad immersione gli operai stavano infatti trasferendo delle sostanze oleose contenute in una vasca, nella fognatura comunale.

Gli agenti del Nopa hanno sequestrato sia la vasca contenente circa 9 metri cubi di liquido oleoso che la pompa e la condotta, al fine di impedire che il reato in corso, producesse ulteriori danni all’ambiente.

Il sequestro è stato convalidato dal Tribunale di Palermo. Sotto la vigilanza del NOPA, saranno avviate le procedure per il corretto smaltimento delle sostanze poste sotto sequestro.

Nel corso dell’operazione, tre persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria: il proprietario dell’immobile per l’illecito stoccaggio del rifiuto pericoloso, il direttore tecnico ed il titolare della ditta edile.

“L’olio usato per i motori a combustione interna è un rifiuto estremamente pericoloso e se viene smaltito in modo scorretto o impiegato in maniera impropria, può essere altamente inquinante – dice il Comandante Vincenzo Messina che ricorda come "bastano 4 chili di olio usato, cioè l’equivalente di un normale cambio di un'auto, per inquinare una superficie d'acqua grande come un campo di calcio, con gravi conseguenze per l’ecosistema marino”.

"È indispensabile - afferma il Sindaco - che i cittadini si facciano parte attiva per la prevenzione di questo tipo di reati, veri crimini contro l'ambiente."