Live Sicilia

IL PRESIDENTE DELL'ANTITRUST

Giovanni Pitruzzella
tra i 'saggi' di Napolitano


anritust, italia, napolitano, palermo, pitruzzella, Politica

Il presidente dell'Antitrust, nato a Palermo, è uno fra i nomi scelti dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per far parte del gruppo dei cosidetti 'saggi'.

VOTA
3.6/5
9 voti

PALERMO -
Tra i 'saggi' scelti dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano c'è anche lui, Giovanni Pitruzzella, palermitano classe '59, presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (cosidetta Antitrust).

Pitruzzella è stato inserito nel secondo gruppo, quello dal profilo economico-sociale, per le sua grande esperienza sia a livello costituzionale che delle logiche di mercato. Dopo essersi laureato in Giurisprudenza, nel 1982, dal 1986 al 1994 è stato professore associato di Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Cagliari e dal 1994 al 1997 professore ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza della stessa università.

Dal 1998 è professore ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo dove è anche docente nella Scuola di specializzazione in Diritto europeo.

Svolge la professione di avvocato cassazionista. Esperto nel diritto dei pubblici appalti, in giustizia costituzionale, nel diritto pubblico regionale e nel diritto pubblico dell'economia, ha ricoperto numerosi incarichi fra cui quello di consulente giuridico sia presso la Presidenza del Consiglio dei ministri (governi Ciampi e Dini) che presso la Presidenza della Regione Siciliana (governi Capodicasa, Cuffaro e Lombardo) e l'Assemblea regionale siciliana
Dal 1998 al 2002 è stato presidente della "Commissione paritetica per la determinazione delle norme di attuazione dello Statuto speciale siciliano".