Live Sicilia

DAL CENTRO ALLA PERIFERIA

Emergenza rifiuti, è allarme incendi
Nella notte 148 cassonetti distrutti


Articolo letto 1.052 volte

Fiamme anche nel vecchio vespasiano che si trova in piazza Cupani, dove vivono diversi clochard: paura in seguito all'incendio appiccato ad una montagna di rifiuti che si trovava a due passi dalla stazione centrale. 62 interventi in tutto.

VOTA
5/5
4 voti

amia, cassonetti, emergenza, incendi, rifiuti, vigili del fuoco, Palermo
PALERMO - Sono stati cinquanta i cumuli di rifiuti dati alle fiamme nella notte. I vigili del fuoco hanno domato gli incendi che si sono verificati da un capo all'altro della città, ma anche in provincia, da Bagheria a San Giuseppe Jato. Centoquarantotto i cassonetti dell'Amia distrutti. Un'emergenza che vede lievitare, quotidianamente, i propri numeri: sessantadue gli interventi dei pompieri nella notte, compreso un rogo in una montagna di rifiuti in piazza Cupani, a due passi dalla stazione centrale di Palermo.

Le fiamme hanno invaso il vecchio vespasiano che si trova in quell'area e dove si rifugiano diversi clochard: si è temuto che qualcuno di loro potesse essere stato raggiunto dalle fiamme, ma l'arrivo dei carabinieri e dei vigili del fuoco ha evitato il peggio. Fiamme anche in via Palmerino, a Mondello e in viale Regione Siciliana, dove le fiamme a tre cassonetti stracolmi di immondizia hanno coinvolto il canneto di recinzione di una villetta. Anche in questo caso, i pompieri entrati in azione tempestivamente hanno scongiurato ulteriori danni.

Numerosi incendi anche nel centro storico della città: nuovamente in via Mongitore, dove due notti fa si erano verificati tre roghi, uno molto vasto in corso dei Mille e in via Fiume, dove un grosso cumulo di rifiuti bruciati impedisce attualmente il corretto transito dei veicoli che provengono da via Maqueda. E ancora, interventi in via Messina Marine, a Partanna Mondello e piazza del Carmine. Ma non finisce qui, perché diverse squadre dei vigili del fuoco si sono dovute recare anche nei comuni dove la raccolta è gestita dall'Ato Palermo 1 in grave crisi. Fiamme a Carini, Isola delle Femmine, Partinico, Montelepre, Cinisi e Terrasini.

L'amministrazione comunale nel frattempo comunica che sono proseguiti nella giornata di oggi gli interventi straordinari ed ordinari per riportare a condizioni di normalità la raccolta dei rifiuti in città. In particolare sono stati tutti regolari gli itinerari ordinari svolti con compattatori e mini-compattatori, cui si sono aggiunti gli interventi nei punti più critici svolti con mezzi pesanti come gru, pale meccaniche.

"Continuo a contare sulla responsabilità dei lavoratori dell'AMIA - ha affermato il Sindaco Orlando- perché la grave situazione attuale venga affrontata senza far pesare le conseguenze sui cittadini e garantendo servizi adeguati alla città."