Live Sicilia

Enti locali

Province, il Pd: "La riforma
non nuocerà ai dipendenti"


Articolo letto 2.925 volte

“Eventuali preoccupazioni dei lavoratori sarebbero ingiustificate", assicurano i democratici Gucciardi e Panepinto


gucciardi, panepinto, pd, Province, sicilia, Politica
PALERMO - “L’abolizione delle Province, in ottemperanza dell’articolo 15 dello Statuto della Regione Sicilia, rappresenta solo il primo tassello di una riforma più complessiva degli Enti Locali che il gruppo del Pd sta elaborando, e comunque non peserà in alcun modo sul futuro dei dipendenti degli Enti”. Lo dicono il presidente del Gruppo parlamentare Pd all’Ars, Baldo Gucciardi ed il vice presidente della prima Commissione legislativa, Giovanni Panepinto

 “Eventuali preoccupazioni dei lavoratori sarebbero ingiustificate. Entro il 31 dicembre prossimo – continuano - l’ Ars approverà la legge che disciplina l’intera materia, dettando le regole per il riordino e l’attribuzione delle funzioni ai nuovi consorzi di Comuni che sostituiranno le Province regionali”.

A tal fine il gruppo del Pd sta istituendo un tavolo tecnico di consultazioni ed approfondimenti sulla materia che vedrà direttamente protagonisti non solo i parlamentari, ma anche esperti, rappresentanti dei dipendenti delle attuali Province e alcuni segretari generali degli Enti Locali, che offriranno esperienza e competenza per costruire uno strumento legislativo adeguato e completo. Il tavolo di consultazione e approfondimento sarà coordinato dal presidente del gruppo Pd all’Ars, Baldo Gucciardi e dal vice presidente della Prima Commissione legislativa permanente, Giovanni Panepinto. Del tavolo faranno parte anche i deputati Pd componenti della prima Commissione, Mario Alloro e Franco Rinaldi.