Live Sicilia

il 21 aprile

Anormale Histoire,
una storia di poesia e di gag


Articolo letto 835 volte

Viene descritto il clown in tutte le sue declinazioni, spogliato dai cliché del naso rosso, porta in scena la sua essenza ricca di emozioni e gesti.

VOTA
0/5
0 voti

cultura, Eventi, palermo, Zapping, Palermo
PALERMO - Andrà in scena domenica 21 aprile alle ore 16.30, con replica alle ore 18.30, lo spettacolo "Anormale Historie" prodotto dalla Compagnia Sgumbbicio Clown Theater di Palermo, in collaborazione con l’associazione Zaum. Creazione di e con Andrea Saitta, Gaetano Basile e Aurelio Ciaperoni. La regia e musiche sono di Andrea Saitta, le luci di Fiorenza Dado, scenografia e costumi di Aurelio Ciaperoni e Gaetano Basile.

"Anormale Histoire" è una storia semplice ricca di poesia e gag divertenti. È inverno, un solitario e malinconico clochard apre lo spettacolo. Vive di stenti, rovistando tra i rifiuti trova un piccolo cappotto, lo spolvera e lo prova ma niente da fare, il cappotto è troppo piccolo per lui, sopporterà ancora per un po’ il vento invernale. La fatica di sopravvivere da soli, in una città sempre più affollata ma sempre più fredda, si fa sentire e così decide che una panchina, anche per quella notte, diverrà la sua casa e si addormenta . La realtà è dura come il letto su cui sogna. In un attimo tutto cambia, magicamente il piccolo cappotto prende vita, accompagnando il nostro protagonista in una surreale avventura. ù

Le atmosfere hanno il sapore di Charlie Caplin, il clown in tutte le sue declinazioni, spogliato dai cliché del naso rosso, porta in scena la sua essenza ricca di emozioni e gesti. Da anni la compagnia Sgumbbicio Clown Teather studia la figura del clown in tutte le sue forme. Dalla clownerie circense con le gag classiche del Bianco e l'August, fino a quella teatrale, dove il clown, spogliato del suo vestito classico e del naso rosso, porta in scena la sua essenza, fatta di emozioni, gesti minimi e lunghi silenzi che riescono a farci scoprire il suo mondo.