Live Sicilia

Ragusa

Pozzallo, liquami in mare
Sequestrato impianto fognario


Articolo letto 1.860 volte

Gli uomini della Capitaneria di Porto hanno sequestrato parte dell'impianto di sollevamento del depuratore fognario di Pozzallo per la presenza di liquami maleodoranti in mare e in spiaggia. I militari dell'arma hanno dunque sequestrato un'area demaniale di 400 metri quadrati della spiaggia Pietre Nere.

VOTA
0/5
0 voti

carabinieri, liquami, POZZALLO, ragusa, sequestro, Ragusa
RAGUSA  - I carabinieri di Modica e uomini della Capitaneria di Porto hanno sequestrato parte dell'impianto di sollevamento del depuratore fognario di Pozzallo (Ragusa).

Il provvedimento si è reso necessario per la presenza di liquami maleodoranti in mare e in spiaggia. I militari dell'arma hanno sequestrato un'area demaniale di 400 metri quadrati della spiaggia Pietre Nere e 200 metri quadrati nei pressi del litorale Vespri Siciliani.

Sul lungomare Raganzino, inoltre, posti sotto sequestro la cabina elettrica dell'impianto e le pompe di sollevamento dei reflui. A causare il disagio pare sia stata l'usura dei macchinari di filtrazione che non pompando più i liquami verso la zona industriale, dove è sito l'impianto fognario, ha finito per far riversare i liquami in mare.