Live Sicilia

Agrigento

Provincia, accordo per la nascita
di un campus inglese


Articolo letto 1.717 volte

In collaborazione con il Cupa di Agrigento e l'University of Est Anglia di Londra, la Provincia sta per concludere un accordo con Andrew Collin, fondatore della Into University, per la creazione di un campus inglese.

VOTA
4.2/5
5 voti

agrigento, campus inglese, d'orsi, provincia, Agrigento
AGRIGENTO - A pochi mesi dallo scioglimento delle Province e a pochi giorni di distanza dal rimpasto cui ha dato vita il presidente della Provincia Eugenio D'Orsi, un ultimo, importante obiettivo da portare a termine per la sua giunta è quello avviato tempo fa della realizzazione di un vero e proprio campus inglese ad Agrigento. In collaborazione con il Cupa di Agrigento e l'University of Est Anglia di Londra, la Provincia sta per concludere un accordo con Andrew Collin fondatore della Into University per la creazione di un campus inglese. Ad occuparsi del progetto sono stati lo stesso D'Orsi, l'assessore Francesco Christian Schembri e il rappresentante di Confindustria Giuseppe Catanzaro.

“Visto la forte richiesta degli studenti stranieri di nuove esperienze formative Collin ha analizzato insieme a Mifsud la possibilità di aprire una sede universitaria inglese proprio nella zona del polo di Agrigento per ammortizzare le numerose richieste degli studenti stranieri e per dare agli studenti di Agrigento la possibilità di un’esperienza in un vero e proprio Campus inglese”, afferma la l’assessore Francesco Schembri che aggiunge: “Dopo un nostro viaggio a Londra per parlare dell’argomento, Collin ha accettato di buon grado la proposta stilando un primo businnes planing di 42 milioni di sterline, 60 milioni di euro circa, da investire ad Agrigento”.

L’assessore tiene inoltre a precisare che “l’università inglese non andrà a concorrere con quella di Agrigento ma offrirà nuovi corsi come quelli di Esperti in Diplomazia Estera e Economia Internazionale, inoltre sarà un sostanziale indotto economico per tutta la provincia di Agrigento”.

Riguardo ai tempi di realizzazione Schembri afferma: “I lavori dureranno meno di un anno e speriamo di concludere l’opera entro marzo del 2014, l’università avrà l’aspetto di un vero e proprio campus inglese con una struttura in cui il vetro sarà l’elemento estetico principale. La trattativa è già conclusa, restano solo da sistemare gli ultimi dettagli e a tal proposito andremo nuovamente a Londra nel mese di maggio”.