Live Sicilia

PALERMO, VIA DELL'ORSA MAGGIORE

Finge il furto dell'auto per evitare
l'ira del padre: denunciato


Articolo letto 3.175 volte

Esce di casa con l'auto del padre, ma perde il controllo del mezzo danneggiandolo. Preoccupato per l'ira del genitore denuncia il furto della vettura. Protagonista della vicenda, un 23enne palermitano, che è stato denunciato per simulazione di reato.

VOTA
1/5
1 voto

giovane, incidente, macchina, palermo, via dell'orsa maggiore, Palermo
PALERMO - Voleva sfuggire alle ire del padre per un incidente con l'auto di famiglia e si è invece ritrovato a dover confessare la sua notte brava tra le vie di Palermo. È la curiosa vicenda accaduta a un giovane di 23 anni che è stato denunciato dagli agenti della polizia per essersi inventato un furto, in realtà mai accaduto.

Il giovane, infatti, nel rientrare da una serata con gli amici è stato protagonista di un incidente autonomo nei pressi di via Orsa Maggiore. Prima lo scontro con un marciapiede, successivamente con un palo della luce che ha fatto cappottare il veicolo. Rimasto illeso e resosi conto del danno causato al mezzo il ventitrenne ha dunque raccontato al padre del fantasioso furto per coprire l'incidente.

Le forze dell'ordine, avvertite dal genitore, procedevano ai controlli di routine constatando immediatamente la non veridicità delle parole del giovane. I poliziotti rinvenuto il veicolo ribaltato, senza occupanti a bordo, notavano subito particolari non presenti in episodi analoghi, come la regolare chiusura delle porte e la mancanza di segni di effrazione che l’inducevano ad insospettirsi.

Di fronte alla presenza di tutti questi elementi anomali il giovane vuotava dunque il sacco subendo a causa della sua bugia le conseguenze di una brutta denuncia.