Live Sicilia

ragusa

Si schiantò con lo scooter
Deciso l'espianto degli organi


Articolo letto 2.104 volte

Su Simone Di Franco, lo studente sedicenne che giovedì ha avuto un incidente col suo motorino, è stata stabilita la morte celebrale. I genitori hanno dunque deciso la donazione degli organi.

VOTA
0/5
0 voti

espianto, incidente, motorino, organi, ragusa, Ragusa
RAGUSA - Morte cerebrale per il sedicenne Simone Di Franco, lo studente del professionale di Ragusa, che giovedì ha avuto un incidente autonomo col suo motorino. I suoi genitori hanno deciso la donazione degli organi. Il giovane ha lottato per due giorni tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Civile di Ragusa ma alla fine per il grave trauma cranico subito non ce l'ha fatta.

Rassegnati alla perdita del figlio, i coniugi Di Franco hanno autorizzato i medici a procedere all'espianto degli organi. La commissione ospedaliera per l'espianto - composta dal neurologo Emanuele Caggia, dal rianimatore Luigi Rabbito e dal medico legale, Giuseppe Iuvara - ha avviato il lungo iter per procedere al trasferimento degli organi negli ospedali di Palermo, Catania e Napoli. A Simone Di Franco sono stati espiantati i reni, il fegato e il cuore.