Live Sicilia

Palermo, il rettore lagalla

"Facoltà di medicina,
solidarietà agli specializzandi"


Articolo letto 3.126 volte

Il rettore si è detto vicino agli specializzandi delle facoltà di medicina e chirurgia che oggi hanno protestato davanti Palazzo dei Normanni.


facoltà di medicina e chirurgia, lagalla, solidarietà, università, università di palermo
Il rettore Roberto Lagalla
PALERMO - Il rettore dell'Università di Palermo, Roberto Lagalla, è vicino agli specializzandi delle facoltà di medicina e chirurgia della Regione siciliana che oggi hanno protestato su iniziativa del Segretariato italiano giovani medici. "Nell'esprimere massima considerazione nei confronti di questi giovani professionisti titolari di contratto regionale - dice - si vuole rappresentare come la mancata erogazione di nuove borse di studio per l'accesso alle Scuole di specializzazione e i gravi ritardi nel pagamento, da parte della Regione, per la definizione delle spettanze arretrate, stiano da un lato alimentando l'emigrazione di preziose competenze professionali e dall'altro abbiano gravato le Università di oneri economici per anticipazioni ormai non più sostenibili, tanto da dovere procedere alla temporanea sospensione dei pagamenti".

L'Università di Palermo ha anticipato le somme negli ultimi tre anni e ha dovuto sospendere nel mese di febbraio scorso. Nei prossimi giorni - grazie al trasferimento di una tranche di arretrati da parte della Regione - l'Ateneo pagherà le spettanze relative ai mesi di febbraio e marzo, anticipando i circa 300 mila euro mancanti. "In vista dell'imminente approvazione del bilancio regionale - conclude il rettore - si chiede al Governo un determinante intervento per attribuire adeguate risorse a un così delicato settore dell'alta formazione specialistica".