Live Sicilia

amia, parlano i sindacati

"Si adottino soluzioni in fretta
o siamo pronti a scioperare"


Articolo letto 978 volte
amia, crac amia, operai amia, palermo, sciopero, sindacati, sindacati amia, Palermo
Amia, i sindacati: "Soluzioni al più presto o scioperiamo"

I sindacati chiedono una soluzione da trovare "all'interno di una gestione pubblica del servizio e senza interruzione nei rapporti di lavoro di ogni singolo dipendente".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo il fallimento dell'Amia e della consociata Amiaessemme, decretato ieri dal tribunale di Palermo, i sindacati dell'azienda si dicono pronti allo sciopero. "La situazione - scrivono i sindacati al prefetto - impone con la massima urgenza un confronto fra curatori fallimentari, sindaco e parti sociali. Ci auguriamo che il senso di responsabilità tenuto dai lavoratori che, nonostante il fallimento sono regolarmente in servizio, sia da esempio per tutte le parti".

Secondo i sindacati, la soluzione deve essere trovata "all'interno di una gestione pubblica del servizio e senza interruzione nei rapporti di lavoro di ogni singolo lavoratore. Abbiamo nel frattempo avviato le procedure di raffreddamento che aprono la strada, qualora le nostre richieste non venissero ascoltate, a far valere anche con uno sciopero generale nei prossimi giorni, le ragioni dei lavoratori per le garanzie del mantenimento dei livelli occupazionali, e di un servizio che sia adeguato alle esigenze dei cittadini". I sindacati chiedono un incontro urgente alla presenza dei curatori fallimentari di Amia Spa e di Amia Essemme e del sindaco.