Live Sicilia

PAOLO RUGGIRELLO

"Crocetta pensa al suo partito
mentre la Sicilia muore di fame"


Articolo letto 3.200 volte

Il deputato della Lista Musumeci: "Ci hanno chiesto di annullare la Commissione bilancio, ma scopriamo che il governatore passa la giornata a risolvere le beghe interne al Pd.  Intanto, centinaia di siciliani soffrono la crisi economica".


bilancio, crocetta, pd, ruggirello, Politica
Il deputato regionale, Paolo Ruggirello
PALERMO - “Uno scandalo”. Usa toni forti il deputato questore Paolo Ruggirello. E le parole sono “dedicate” al presidente della Regione Crocetta, oltre che al Pd regionale. Il motivo dell'affondo del parlamentare della Lista Musumeci? L'assenza, oggi, del governatore alla Commissione bilancio. Un'assenza richiesta dal Pd per la concomitanza con la direzione nazionale del partito. Ma che il presidente ha sfruttato per una “puntatina” alla sede regionale del Pd, occupata dai Giovani democratici.

“Non mi sembra – dice Ruggirello – che si tratti di precari, di gente senza lavoro, di categorie che rischiano di soffrire la crisi economica. Crocetta è andato lì a risolvere sue beghe di partito, piccole liti che interessano sono a lui. Ma intanto, la Sicilia soffre”.

E Ruggirello fa riferimento “alle centinaia di lavoratori che ogni giorno – dice – manifestano il loro dissenso, il loro malcontento. Gente che in molti casi muore di fame. E Crocetta che fa? Va dai giovani del partito per farci sapere che disprezza i grillini, solo perché questi ultimi non sono più disposti a sostenere la sua maggioranza. Uno scandalo, sì, è uno scandalo”.

Quello del governatore, insiste Ruggirello, sarebbe però un errore ricorrente. “Un atteggiamento insopportabile – spiega – visto che il primo interesse di Crocetta sembra quello di apparire in prima pagina, non certo quello di risolvere i problemi della Sicilia”.

Un atteggiamento insopportabile anche perché “il presidente Ardizzone – prosegue Ruggirello – ci chiede giustamente di accelerare i tempi. Di sbrigarci ad approvare bilancio e Finanziaria. Addirittura di lavorare il 25 aprile. E perché? Perché Crocetta deve risolvere i suoi problemi interni al partito? E vorrei sottolineare che ieri, in Commissione bilancio, gli emendamenti sono stati quasi tutti bocciati o rinviati in Finanziaria senza consentire alcun dialogo con l'opposizione”.

E l'attacco di Ruggirello, a dire il vero, è esteso anche agli esponenti del Partito democratico. “Quello che non comprendo è come mai – aggiunge – l'assenza di due dei tre deputati Pd componenti della Commissione bilancio determini addirittura l'annullamento della seduta. Non c'è nessuno, nel gruppo del Pd, in grado di essere delegato a svolgere quel ruolo?”.