Live Sicilia

Lo strappo

I grillini: "Rivoluzione finita"
Crocetta: "Il dialogo è aperto"


Articolo letto 7.782 volte

I grillini rompono con Crocetta. Dicono che la rivoluzione del presidente della Regione è già terminata e che ormai "l'inciucio Pd-Pdl" è la strada imboccata anche dalla politica regionale. Quali saranno gli sviluppi?

VOTA
4.1/5
9 voti

m5s, modello sicilia, movimento 5 stelle, rosario crocetta, rottura, rottura crocetta m5s, Politica
Crocetta con Giancarlo Cancelleri
PALERMO- "Anche in Sicilia ormai il modello è quello dell'inciucio Pd-Pdl. Il governo Crocetta ha preso una strada di rottura col Movimento. La rivoluzione di Crocetta è finita prima di cominciare". E' l'analisi dei 15 deputati 5stelle dell'Assemblea regionale siciliana.

I 5stelle parlano di "rottura" dopo avere elaborato "una serie di episodi" avvenuti nelle ultime settimane. L'ultimo, in ordine di tempo, è accaduto ieri in Assemblea, dove la commissione Finanze, dice all'ANSA il deputato Salvatore Siragusa, "ha cestinato tutti i nostri emendamenti al bilancio, tra cui quelli sul reddito di dignità e il microcredito alle piccole e medie imprese". "Non li hanno neppure guardati, nessun dibattito, presi e buttati", aggiunge il parlamentare. "Da parte del governo c'é una chiusura totale nei nostri confronti - avverte il deputato - Avrebbe potuto cercare un compromesso, ma niente. Nessun rapporto e nessun dialogo. Stanno abbandonando il 'modello Sicilia', se mai è esistito, in nome dell'inciucio col Pdl, in linea con quanto sta avvenendo a Roma". Il cambio di rotta del governo, sostiene Siragusa, "emerge da tanti altri indizi: dal voto sulla preferenza di genere ai sorrisi tra Crocetta e Berlusconi a Montecitorio, fino al linguaggio dispregiativo usato dal presidente della Regione nei nostri confronti in occasione del voto per il Capo dello Stato". "Ci siamo confrontati all'interno del gruppo - dice Siragusa - e ci siamo resi conto che il governo e la maggioranza hanno preso un'altra strada". Tramonta così il "modello Sicilia" di cui tanto si è parlato sui media nazionali.

La replica del presidente Crocetta
"Sono veramente dispiaciuto per le affermazioni del Movimento 5 stelle rispetto a presunte rotture con loro. Il dialogo per me è sempre aperto, con loro e con tutti i gruppi parlamentari, un dialogo sui fatti, sui contenuti, sui valori e sull'obiettivo comune di fare rinascere la Sicilia e farla uscire dalla situazione drammatica che vive". Così il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ribatte ai deputati regionali dell'M5S.

"Bisogna dare - ribadisce il governatore siciliano - risposte ai giovani, ai poveri, ai disoccupati. Su questo il confronto rimane aperto e spero in questi giorni di incontrare loro così come gli altri gruppi parlamentari, affinché il rapporto con il Parlamento tutto si impronti all'insegna della Sicilia e del popolo siciliano".