Live Sicilia

Lo ha deciso la Corte dei conti

Intascò tangenti alla Motorizzazione
Dovrà risarcire il danno d'immagine


Articolo letto 2.712 volte

Emanuele Lo Cascio dovrà versare 20 mila euro all'assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità come risarcimento del danno d'immagine. L'uomo fu arrestato e condannato per una storia di mazzette alla Motorizzazione di Palermo.

VOTA
0/5
0 voti

assessorato alle infrastrutture, danno d'immagine, motorizzazione, palermo, regione, risarcimento, Cronaca, Palermo
PALERMO - Arrestato e condannato per una storia di mazzette alla Motorizzazione di Palermo, Emanuele Lo Cascio dovrà ora risarcire il danno all'immagine dell'amministrazione causato col suo comportamento fraudolento. Lo ha deciso la Corte dei Conti: dovrà versare 20 mila euro all'assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità. L'indagine della squadra mobile aveva portato in carcere dieci persone e altre 41 ai domiciliari: i titolari di alcune agenzie di disbrigo pratiche automobilistiche e di scuole guida e tre funzionari della Motorizzazione, tra i quali Lo Cascio.