Live Sicilia

monreale

Tentata estorsione con la tecnica
del "cavallo di ritorno": arrestati


Articolo letto 3.974 volte

Due uomini, dopo aver rubato un motociclo, avrebbero proposto al proprietario la restituzione del mezzo in cambio di 500 euro. Adesso si trovano all'Ucciardone.

VOTA
3/5
9 voti

arresto, cavallo di ritorno, estorsione, furto, Monreale, motociclo, palermo, Palermo

Salvatore Primizio e Pietro Folegotto, arrestati



MONREALE (PALERMO) - I carabinieri di Monreale, nella notte tra il 23 ed il 24 aprile, hanno arrestato Salvatore Primizio, 34 anni, e Pietro Folegotto, 33 anni, ritenuti responsabili di furto aggravato e tentata estorsione con la tecnica nota nel gergo criminale come “cavallo di ritorno”.

L’episodio risale al 23 marzo scorso quando Folegotto, dopo aver rubato un motociclo, dopo pochi minuti tornava sul luogo del furto proponendo al proprietario la restituzione del mezzo in cambio di 500 euro. Tuttavia i due non avevano fatto i conti con il derubato, che non aveva mostrato alcuna intenzione di sottostare all’estorsione, presentando una denuncia ai carabinieri. Tutta la scena del crimine, inoltre, è stata ripresa ad un sistema di videosorveglianza. I due arrestati adesso si trovano all'Ucciardone.