Live Sicilia

emergenza rifiuti

Pregresso, prosegue il recupero
Bellolampo, Lupo commissario


Articolo letto 1.217 volte
amia, cassonetti, emergenza ambientale, immondizia, palermo, pregresso, rifiuti, Palermo

Cresce il trend dei conferimenti in discarica: ieri oltre 1100 tonnellate di rifiuti sono state trasportate a Bellolampo. Questa mattina conferite circa 500 tonnellate. Nel frattempo, nominato il nuovo commissario per l'emergenza rifiuti della discarica: è Marco Lupo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Continuano a ritmi serrati gli interventi straordinari di raccolta dei rifiuti a Palermo e nonostante i notori problemi aziendali e grazie all’immane impegno di tutti gli operai, il trend dei conferimenti in discarica è ulteriormente cresciuto attestandosi ieri a oltre 1100 tonnellate di rifiuti, circa 300 tonnellate in più rispetto al conferimento quotidiano. Anche stamattina sono stati già conferite circa 500 tonnellate, per cui si ritiene che anche nella giornata odierna verranno ritirate 1100 tonnellate di rifiuti. Per l’intera giornata di oggi, come per domani, anche se è un giorno festivo, l’azienda ha previsto degli interventi straordinari con l’utilizzo di dieci gruppi pala e una gru con benna a polipo. In riferimento a quanto pubblicato stamattina da alcuni organi di stampa sulla necessità di tutelare il patrimonio artistico della città, Amia concorda con l’amministrazione comunale e in particolare con l'assessore Francesco Giambrone sulla necessità di tutelarlo e di spostare i cassonetti dei rifiuti dai luoghi maggiormente rappresentativi della città.

Per questo motivo e per condividere le scelte più opportune, verranno chiesti degli incontri ad hoc con l'amministrazione e con le circoscrizioni affinché, una volta individuate le nuove postazioni dei cassonetti, le stesse possano essere controllate e mantenute pulite, stante che spesso è difficile trovare siti alternativi, soprattutto nel centro storico.

L'Amia, inoltre, esprime soddisfazione per la nomina di Marco Lupo a commissario per l'emergenza rifiuti a Bellolampo che, con estrema sensibilità, ha già previsto un tavolo tecnico per l'inizio della prossima settimana, per verificare i lavori che congiuntamente possano essere affrontati e, ci si augura, risolti. La curatela fallimentare, la dirigenza e tutti i dipendenti di Amia, infine, ringraziano il presidente del Senato, Piero Grasso, per l'interessamento e per l'impegno personale che ha garantito in una telefonata con Mario Serio. Il presidente, con grande sensibilità, ha chiesto di essere costantemente informato sulla situazione dei rifiuti a Palermo e sulle strategie che si intendono portare avanti per la soluzione dell'emergenza. A seguire gli interventi straordinari effettuati nella giornata odierna e per domani.

Secondo programma Amia ha già bonificato con raccolta manuale, pala o Gru con benna a polipo, le postazioni più critiche delle vie: via Santa Maria di Gesù, via Bergamo, via Manfredi, via Rabin, piazza Beato Angelico, via Agnelli, via Lucchini, via La Fata, via Ughetti, via Indovina, via Badami angolo via Altofonte, via Foro Umberto I, piazza Sant’Erasmo, piazza Niscemi, via Dominici, viale Strasburgo, via Apollo, via Pacini, piazza San Francesco di Paola, via Verdinois, via Spagna, viale Michelangelo, via Di Giorgi. Domani programmati interventi straordinari in: via Paruta, piazzetta Dei Colli, via Spagna ( da definire), via Danimarca, via Monti Iblei, via Pecori Giraldi, via Altofonte, via Resuttana, completamento San Lorenzo, via dei Quartieri, via Regione Siciliana (tratto Trabucco – Mandalà), Barcarello, via Plauto, via Tritone, piazza San Cosmo. Si continuerà inoltre a lavorare nei quartieri 24 e quartiere 3. In particolare: >nel quartiere 24: via Rabin, via Della Favorita, via Pietro Bonanno, via Imperatore Federico, via Autonomia Siciliana. nel quartiere 3: Padre Nunzio Russo, Largo Testa Arrigo, via Nicolò Alongi, via Carta Natale, via della Conciliazione, via Della Concordia, via Don Michele Rua, via Fichidindia, via Lo Schiavo, via Rizzotto Placido, via Oreto, via Bartolomeo Sirillo, via Caduti VIII Luglio, via Piazza Guadagna.