Live Sicilia

AGRIGENTO

Sbarchi a Lampedusa
Primo maggio d'integrazione


Articolo letto 1.832 volte

“I° maggio 2013 per Lampedusa nel segno dell’integrazione dei popoli”, questo il nome della due giorni per dare un segnale forte di crescita alle imprese e alla comunità locale di un’Isola soggetta a continui sbarchi di migranti.

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, lampedusa, migranti, Agrigento
LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - “I° maggio 2013 per Lampedusa nel segno dell’integrazione dei popoli”. E’ la due giorni che vedrà istituzioni, artisti e cittadini insieme per dare un segnale forte di crescita alle imprese e alla comunità locale di un’Isola soggetta a continui sbarchi di migranti.

La manifestazione organizzata dalle Acli di Agrigento, le associazioni cristiane dei lavoratori italiani, in partnership con il comune di Lampedusa, si svolgerà il 30 aprile e il 1 maggio in via Roma, il corso centrale di Lampedusa.

Due giornate ricche di impegni tra spettacoli, concerti e tanta musica. Ma anche degustazioni di prodotti tipici siciliani e la presentazione del libro “Federico II e la Gerusalemme al tempo delle crociate” di Marcello Pacifico.

Con il miglioramento delle condizioni meteorologiche sono ripresi a pieno ritmo gli sbarchi nell’Isola agrigentina. Viaggi della speranza di migranti extracomunitari che, a volte, in un solo fine settimana arrivano anche in cinquecento in condizioni disumane.

Un evento culturale di grande spessore – afferma Nicola Perricone, presidente provinciale delle Acli di Agrigento – atto a dare un segnale forte di sviluppo al territorio di Lampedusa attraverso due giornate all’insegna dell’integrazione e dello sviluppo culturale. Un segno tangibile dell’attività sociale delle Acli - conclude Perricone - che individua nell’isola un’opportunità di crescita per le imprese e per la comunità locale”.

Ecco il programma: Il 30 aprile è previsto un laboratorio creativo “Riduco, Riuso, Riciclo!”; a seguito un laboratorio di cucina sana e creativa che darà spazio alle donne all'insegna della sostenibilità ecologica ed economica promosso dalla cooperativa “Quadrifoglio”, un’impresa sociale formata da circa 50 donne che operano nel territorio belicino da quasi 25 anni.

In serata l’Associazione Culturale Porta Vagnu presenterà lo spettacolo teatrale “Sedotta e Abbannunata”. Infine tutti in strada a ballare con la musica dance del dj Max Sajeva. Il I° maggio salirà sul palco la cover band dei Pooh “Amici per sempre”.