Live Sicilia

Ad Avola e a Pachino

Patenti facili in cambio di denaro
Dodici denunce nel Siracusano


Articolo letto 2.417 volte

I clienti pagavano somme tra 500 e 1000 euro in cambio dell'idoneità all'esame teorico di scuola guida. Secondo la ricostruzione degli investigatori, al posto degli aspiranti compiacenti, si sarebbero presentate altre persone.

VOTA
5/5
2 voti

avola, Pachino, patenti facili, siracusa, Siracusa
SIRACUSA - Avrebbero pagato somme tra 500 e 1000 euro in cambio dell'idoneità all'esame teorico di scuola guida, servendosi di un escamotage per superare facilmente la prova. È accaduto nei comuni di Avola e Pachino (Siracusa): dodici le persone finite nel mirino degli inquirenti, due delle quali titolari delle autoscuole, e denunciate al termine di un'indagine della polizia su presunti falsi e sostituzioni di persona nell'espletamento degli esami di teoria per il conseguimento delle patenti guida. Secondo la ricostruzione degli investigatori, al posto degli aspiranti compiacenti, si sarebbero presentate altre persone, utilizzando la carta d'identità (ma con diversa foto) del vero candidato che avrebbe dovuto sostenere i quiz, con la pratica del foglio rosa e il certificato medico. La truffa avveniva davanti agli occhi degli esaminatori, totalmente all'oscuro del trucchetto. Sotto inchiesta, coordinata dalla Polstrada di Siracusa, sono finiti tre dei falsi candidati, tutti compresi tra un'età tra i 25 e 35 anni e accusati di sostituzione di persona, false dichiarazioni a pubblico ufficiale, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione, falsi e truffa.