Live Sicilia

SULLA PALERMO - CATANIA

La galleria dei misteri
Pullman in fiamme, passeggeri salvi


Catania, incidente, palermo, pullman, pullman maledetto, tremonzelli, Palermo
La galleria di Tremonzelli

Il mezzo ha improvvisamente preso fuoco, forse a causa di un corto circuito. Un nuovo caso nel tunnel "maledetto", dove ormai da anni si verificano inspiegabili incidenti.

VOTA
3.3/5
6 voti

PALERMO - Un altro incendio, una nuova tragedia sfiorata. E sempre nello stesso punto dell'autostrada A19, quello della galleria Tremonzelli. Trentotto le persone che la protezione civile è riuscita a mettere in salvo all'ingresso tunnel dei misteri, dove da anni si verificano strani episodi.

Ad andare a fuoco è stato un pullman della ditta Zimmardi, che stava entrando in galleria in direzione Catania: quando è stato lanciato l'allarme sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e gli agenti della stradale di Buonfornello, che sono riusciti ad estinguere le fiamme che avevano ormai quasi divorato il mezzo: secondo una prima ricostruzione potrebbe essersi trattato di un corto circuito.

L'autostrada, chiusa in un primo momento dallo svincolo di Tremonzelli in direzione Catania, è stata riaperta prontamente vista la posizione non particolamente pericolosa che il mezzo occupava all'interno della carreggiata. A soccorrere i passeggeri del pullman sono arrivati gli uomini della protezione civile. Un episodio che tinge sempre più di giallo la galleria.

Diversi automobilisti all'ingresso della galleria, da qualche anno a questa parte, si sono ritrovati infatti a perdere il controllo della propria auto finendo contro il muro e rimanendo per fortuna illesi. Ma non solo, perché i casi che aumentano la riflessione sulle strane coincidenze sono quelli che riguardano decine di macchine che si sono improvvisamente spente per riaccendersi soltanto dopo qualche secondo. Auto in avaria, incidenti immotivati.

E a maggio, l'incendio ad un pullman che trasportava 23 strudenti di Modica, anche loro miracolosamente messi in salvo. Insomma, un mistero che ha dato vita a vere e proprie leggende. Per alcuni anni si è anche parlato di una fonte di energia misteriosa che provocherebbe un'esposizione eccessiva a campi elettromagnetici.

Quello che da tempo ha assicurato l'Anas è che la galleria viene alimentata con un sistema di illumiazione elettrico tradizionale e che nel corso dei numerosi sopralluoghi effettuati, non sono mai risultate dispersioni termiche, elettriche o elettromagnetiche.