Live Sicilia

A VILLA FILIPPINA

Astronomia e Jazz
L'appuntamento con 'SuperLuna'


Saranno undici gli appuntamenti, a cadenza settimanale che vedranno protagonisti, oltre a stelle e pianeti, i pionieri del jazz “Made in Sicily”.

VOTA
0/5
0 voti

evento, jazz made in sicily, super luna, superluna, villa filippina, Palermo
PALERMO -
Una notte all'insegna delle stelle quella di ieri sera, con visita al Planetario, tra musica a ritmo di jazz e in compagnia del buon vino. In occasione del suo primo appuntamento con il pubblico, Villa Filippina ha celebrato la SuperLuna, che in questi giorni si trova alla minima distanza dalla terra.

Aperto in contemporanea l’osservatorio astronomico, uno spazio mueseale ed espositivo di circa 120 mq, curato da Marcello Barrale di Urania e interamente dedicato all'astronomia e alle scienze della terra. Tutti con il naso all'insù dunque, per osservare la magia del cielo stellato sotto la cupola, mentre all’esterno, attraverso i telescopi posizionati sulle terrazze della villa, è stato possibile ammirare Saturno.

Saranno undici gli appuntamenti, a cadenza settimanale (con un’unica pausa la settimana di Ferragosto) che vedranno protagonisti i pionieri del jazz “Made in Sicily”. Il primo, ad ingresso libero, iniziato ieri con Flora Faja Quartet feat. Sergio Munafò, poi domenica 30 giugno il Beppe Vella Quartet, domenica 7 luglio Anita Vitale & Rita Collura e infine domenica 14 luglio con Jam Session della scuola Palermo Jazz.

Grande l'entusiasmo dei bambini raccolti dentro la stanza oscurata dell'osservatorio astronomico, che per un attimo hanno immaginato di viaggiare su una navicella spaziale. “Ho pensato di volare. C'era pure Peter Pan...sono sicura di averlo visto...” ha detto una bimba con gli occhi pieni di gioia. A luci spente è iniziato il percorso nella magia del cielo stellato, grazie a un simulatore in grado di proiettare, attraverso un sistema analogico-digitale, la volta celeste e riprodurne i movimenti sotto una cupola dal diametro di 3 metri e mezzo.

Tutti pronti dunque per ammirare il ciclo delle stagioni, i pianeti, le principali costellazioni del cielo boreale e la posizione e il movimento dei corpi del sistema solare. Quarantacinque minuti per sognare, grazie al percorso didattico-scientifico guidato da professionisti esperti del mestiere, che prevedono anche l´osservazione del sole, in luce visibile attraverso appositi telescopi e la visione di una mostra astro-fotografica che descrive il sole e tutti i pianeti del sistema solare.