Live Sicilia

Ravanusa

Una storia finita, la gelosia
Uccide l'ex moglie e ferisce un uomo


colpi di arma da fuoco, donna, giovanna longo, luigi gallo, omicidio, ravanusa, spari tra la folla, uccisa, Agrigento, Cronaca

La gelosia sarebbe il movente dell'omicidio di Ravanusa, in cui ha perso la vita Giovanna Longo. Nella sparatoria, ferito anche un uomo.

 

VOTA
3/5
2 voti

Luigi Gallo, l'uomo che ha ucciso la moglie e ferito un altro uomo



RAVANUSA (AGRIGENTO) - Gli ingredienti sono quelli del delitto passionale. Quattro colpi di pistola esplosi tra la folla, nel bel mezzo di un mercatino settimanale di Ravanusa. Così Luigi Gallo ha messo fine alla vita della ex moglie, Giovanna Longo, e ferito lievemente l'uomo che si trovava con lei, il sessantenne Luigi Avarello, un amico, con cui la donna avrebbe anche intrattenuto una relazione sentimentale dopo la separazione da Gallo.

Una separazione, quella con la madre dei suoi tre figli, a cui Luigi Gallo non sarebbe mai riuscito a rassegnarsi, neanche dopo il suo trasferimento in Germania, sugellata, da pochi mesi, con la sentenza di divorzio. Così, questa mattina, incontrata la donna nella zona della Tintoria, il sessantatreenne, dopo un'animata discussione con Avarello, ha estratto la propria pistola e fatto fuoco contro la ex moglie, che non ha avuto scampo. Il pensionato è stato poi bloccato dalla polizia municipale e da alcuni passanti. E' stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario. Solo ferite superficiali, invece, per Luigi Avarello, subito dimesso dall'ospedale. Del fascicolo di inchiesta si sta occupando il sostituto della Procura di Agrigento Santo Fornasier.