Live Sicilia

Marsala

Spara contro la casa dei vicini
per riavere la figlia: arrestato


Dario Gigante, operaio di 39 anni, è finito in manette per detenzione illegale di arma clandestina e danneggiamento aggravato mediante colpi di arma da fuoco.

VOTA
0/5
0 voti

arrestato operaio, marsala, spara per avere la figlia, Cronaca, Trapani
MARSALA (TRAPANI) - Litiga con la moglie e la figlia di 5 anni spaventata si rifugia in casa dei vicini. Il padre prende una pistola, spara contro la loro porta per riprendersi la bambina e alla fine viene arrestato dalla polizia. Protagonista dell'episodio, avvenuto ieri sera a Marsala, in provincia di Trapani, un operaio di 39 anni, Dario Gigante, che è finito in manette per detenzione illegale di arma clandestina e danneggiamento aggravato mediante colpi di arma da fuoco. La polizia è intervenuta in una palazzina di edilizia popolare in Via Dante Alighieri chiamata dai vicini di casa dell'uomo, che per recuperare la bambina non ha esitato a impugnare una pistola calibro 7,65 e a far fuoco contro la serratura della porta dei vicini, al piano di sotto, dove si era rifugiata la bimba. Successivamente, non riuscendo ad aprirsi un varco, è andato sul loro balcone, dove ha sparato altri colpi di pistola contro la finestra della cucina. Un ultimo colpo l'ha sparato, prima di afferrare la figlia e portarla via, contro il pavimento. L'uomo si è poi disfatto della pistola gettandola tra le sterpaglie, dove è stata ritrovata dalla polizia.