Live Sicilia

la sentenza al processo di Marsala

Denise, assolta Jessica Pulizzi
Piera Maggio: "Raccapricciante"


denise pipitone, jessica pulizzi assolta, marsala, processo, Cronaca, Trapani
Denise Pipitone

La sorellastra della piccola scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre 2004 era accusata di concorso in sequestro. Condannato a due anni l'ex fidanzato di Jessica, Gaspare Ghaleb, per false dichiarazioni ai magistrati. Lei dice: "Ora si faccia giustizia". UN MISTERO LUNGO DIECI ANNI.

VOTA
3/5
2 voti

MARSALA (TRAPANI) - I giudici del tribunale di Marsala hanno assolto Jessica Pulizzi, 26 anni, che era accusata di concorso nel sequestro della 'sorellastra' Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo (Tp) il primo settembre 2004, quando aveva poco meno di 4 anni. I pm Sabrina Carmazzi e Francesca Rago avevano chiesto 15 anni di carcere: il massimo della pena prevista per questo reato. I giudici invece hanno condannato a due anni l'ex fidanzato di Jessica, Gaspare Ghaleb, per false dichiarazioni ai magistrati. I pm avevano chiesto 5 anni e 4 mesi per Ghaleb.

Denise è nata da una relazione tra Piero Pulizzi (padre di Jessica ed ex marito di Anna Corona) con Piera Maggio. Secondo l'accusa, Jessica avrebbe agito per gelosia. "Una serie di indizi chiari, univoci e convergenti - avevano affermato i pm nella requisitoria - inducono a ritenere che Jessica sia stata l'autrice del sequestro. E' colpevole senza alcun dubbio. Anche se non può aver agito da sola".

Avviato il 16 marzo 2010, il processo si è protratto per 44 udienze. La piccola sparì nel nulla tra le 11.45 e le 11.50. Stava giocando davanti casa, in via Domenico La Bruna, mentre la nonna materna (Francesca Randazzo), cui era stata affidata, stava preparando il pranzo e di tanto in tanto la controllava attraverso l'uscio.

Il commento di Piera Maggio: “Berlusconi è stato condannato a 7 anni qui per un sequestro di minore una persona è stata assolta nonostante gli indizi univoci e convergenti. Non credo più nella giustizia italiana. Oggi Denise è stata nuovamente sequestrata. Non smetterò mai di dire che Jessica Pulizzi ha rapito Denise ed il suo entourage l'ha coperta. E' stato un processo raccapricciante. C'è il volere di qualcuno che questo processo doveva essere buttato al fiume. Si passino la mano sulla coscienza in Procura e nel Tribunale. Denise è diventata una questione di carriera”. Piero Pulizzi: “Non c'è giustizia” L'avvocato Giacomo Frazzitta: “Avrà questa Procura ancora voglia di cercare Denise?”.

Parla Jessica Pulizzi
"Ho sempre detto di essere innocente. I giudici mi hanno creduta: dopo nove anni da incubo hanno preso la decisione che dovevano prendere. Spero che facciano giustizia per Denise. La mia vita, ora, può continuare normalmente". Questa la dichiarazione di Jessica Pulizzi raccolta in esclusiva dall'inviata di Mediaset. Il Tribunale di Marsala ha assolto la sorellastra di Denise Pipitone, Jessica Pulizzi. Per la ragazza, oggi ventiseienne, l'accusa aveva chiesto 15 anni di carcere per concorso in sequestro di persona.