Live Sicilia

Agrigento

Zambuto folgorato da Renzi
Il sindaco passa al Pd


agrigento, marco zambuto, matteo renzi, pd, Agrigento, Politica
Marco Zambuto

"La vicesegreteria dell'Udc? Un titolo vuoto in un partito dell'1 per cento". D'Alia ironizza sui suoi cambi di casacca: "Gli auguro che il Pd sia il suo ultimo partito"


AGRIGENTO - Marco Zambuto lascia l'Udc e vira verso il Partito democratico, folgorato da Matteo Renzi. Per il sindaco di Agrigento il cambio di partito non è certo una novità. Zambuto, malgrado la giovane età, è già passato dal Pdl e dall'Udc. Tanto che il segretario dei centristi siciliani, Gianpiero D'Alia, che solo pochi mesi fa aveva nominato Zambuto suo vice, oggi su Twitter ironizza: “A Zambuto faccio tanti auguri perché il Pd sia l'ultimo partito”.

La notizia del passaggio del sindaco di Agrigento al Pd era già nell'aria da giorni. Oggi, in un'intervista su Repubblica, Zambuto spiega le ragioni della sua scelta.La vicesegreteria? “Un titolo vuoto in un partito dell'1 per cento – dice Zambuto -. Ma il punto è un altro: con Renzi c'è un feeling che nasce dall'Anci, nell'associazione dei Comuni”. E proprio i Comuni, dice Zambuto, “rappresentano le antenne sullo stato del Paese, del nostro territorio”. Con Renzi, Zambuto si è visto una settimana fa a Comiso. E lì si sarebbe perfezionato il feeling.

Lunedì l'area di Renzi, in Sicilia non troppo affollata fino a pochi mesi fa, aveva piazzato un sindaco, con la vittoria di Giancarlo Garozzo a Siracusa. Adesso il bis, con l'ingresso nel gruppo del quarantenne Zambuto.