Live Sicilia

Comune

Vittoria, l'Udc apre la crisi
Il sindaco senza maggioranza


Il partito centrista toglie il sostegno al primo cittadino Giuseppe Nicosia che adesso potrà contare solo su 14 consiglieri contro i sedici della nuova maggioranza.

VOTA
0/5
0 voti

comune, crisi, maggioranza, ragusa, vittoria, Ragusa, Politica
VITTORIA ( RAGUSA) - Scacco matto dell’Udc a Vittoria: il sindaco Giuseppe Nicosia non ha più i numeri per governare. Solo 14 i consiglieri che lo sostengono contro i 16 dell’opposizione. L’esito del grande ribaltone per Nicosia è avvenuto dopo l’arenarsi delle trattative con l’Udc, che oggi può contare su ben 4 consiglieri. In verità, era già da tempo che l’amministrazione non navigava in buone acque. Ma dopo aver perso l’appoggio di Sel, l’anno scorso, a complicare le cose è stato il recente passaggio di Franco Caruso e Santo Cirica nel partito dello scudo crociato, nonchè l’assenza di dialogo politico tra le due parti. Così da una maggioranza sul filo del rasoio si passa a un’ex maggioranza. “Le nette divergenze di vedute e programmatiche – chiarisce l’Udc di Vittoria – ci hanno spinti a un percorso differente, marcatamente d’opposizione”.

L’alleanza Pd–Udc del modello regionale in città non è stata possibile, poichè “il Pd ipparino è profondamente diverso e refrattario al confronto”. “Non vogliamo unire il nostro percorso politico - aggiunge la nota dello scudo crociato – a quello di chi sta amministrando la città con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti: degrado, sporcizia, disattenzione per il sociale. Staremo all’opposizione lavorando per il bene della città”.