Live Sicilia

IL SICILIANO SUCCEDE Ad ANTONIO DI PIETRO

Idv, Ignazio Messina
eletto segretario nazionale


L'ex sindaco di Sciacca è stato eletto segretario nazionale dell'Idv al termine del congresso straordinario di Roma.

VOTA
3.7/5
3 voti

idv, ignazio messina, Politica
Ignazio Messina
ROMA - Il siciliano Ignazio Messina è il primo segretario nazionale di Idv. L’avvocato civilista, già sindaco di Sciacca e deputato, è stato infatti scelto dal congresso straordinario del partito come successore di Antonio Di Pietro che dovrebbe restare come presidente onorario. Un’elezione avvenuta con quasi il 70 per cento dei consensi, espressi anche on line grazie al nuovo sistema di voto messo a punto in vista di questa occasione.

Messina ha battuto così il suo principale contendente Niccolò Rinaldi, capo della delegazione al Parlamento europeo, al termine di un congresso durato tre giorni: il siciliano è riuscito a conquistare il 69,11 per cento dei 7957 voti espressi (su 14.145 aventi diritto) contro il 30,89 per cento di Rinaldi. ''Voi non siete il 30% del partito - ha affermato Messina dal palco del centro Roma congressi, rivolgendosi allo sfidante - ma siete il nostro partito e lavoreremo insieme, non in una logica di maggioranze e minoranze, ma per far crescere l'Italia dei Valori e migliorare il Paese. Italia dei Valori deve riprendere il proprio cammino dallo spirito fondativo di San Sepolcro, dalle sue origini, da quelle battaglie che ci hanno visto come promotori dei referendum contro legittimo impedimento, per il mantenimento dell’acqua pubblica e contro il nucleare. Continueremo a batterci contro l’indegno porcellum, per una società più giusta, in modo che si possa dare un lavoro ai molti disoccupati e difenderemo come sempre i più deboli. Dobbiamo ricucire, ripristinare i ponti ma non per ottenere poltrone, ma per risolvere i problemi dei cittadini italiani''.

''In bocca al lupo al neo segretario Ignazio Messina – ha commentato Rinaldi - abbiamo fatto tutto quello che si poteva fare, abbiamo fatto una proposta di innovazione, piu' radicale, sulla quale abbiamo lavorato. Ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto e tutte quelle persone che, con il passaparola e spontaneamente, hanno firmato la mia mozione. Rappresentiamo il 30 per cento di questo partito - ha aggiunto - saro' l'unico membro di questa mozione nella segreteria nazionale. Lavoreremo insieme, ma ci aspettiamo anche tanto. Lo dico al neosegretario: i problemi veri sono fuori da questa sala. I congressi sono sempre una bella cosa ma i problemi veri sono fuori. Lo sforzo enorme che dobbiamo fare per il nostro paese, per questa sbandata Europa, per i cittadini. Facciamo che questi non siano solo trucchi, chiacchiere, ombre ma che sia l'occasione per uscire da questo congresso, all'aria aperta, nella vita''.

Al congresso erano presenti anche i due consiglieri comunali di Idv Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti. "Siamo contenti e felici del risultato conseguito - dichiarano il commissario provinciale di Palermo Sergio Mule' e i Consiglieri Caracausi ed Occhipinti - Idv non è morta e riparte con un siciliano onesto e con una grande passione politica. Ignazio Messina e' l'uomo giusto per il rilancio di Italia dei Valori in cui ha creduto sin dal primo momento della scelta di Antonio Di Pietro di farsi da parte. Da domani ci aspetta un grande lavoro per riportare al centro della politica i problemi della gente".