Live Sicilia

venice beach, los angeles

Pirata investe 12 pedoni
Muore una donna italiana


los angeles, morta, sposa, venice beach, viaggio di nozze
Alice con il marito

Si chiamava Alice Gruppioni, era in viaggio di nozze negli Stati Uniti con il marito, Christian, anch'esso ferito, seppur lievemente, come altre dieci persone, da un uomo finito con l'auto sulla folla.

VOTA
0/5
0 voti

LOS ANGELES - E' uscito di strada con la sua auto ed ha invaso la passerrella pedonale di Venice Beach a Los Angeles uccidendo una persona e ferendone altre 11, due della quali sono in gravi condizioni. La vittima è una donna italiana,
Alice Gruppioni (nella foto con il marito), era di Pianoro, cittadina del Bolognese aveva 32 anni ed era una delle tre figlie di Valerio Gruppioni, ex vicepresidente del Bologna agli inizi degli anni 90 e presidente della Sira Group, azienda produttrice di radiatori. Si trovava a Los Angeles in viaggio di nozze con il marito, il marito Christian Casidei, architetto originario di Cesena, anch'esso rimasto ferito, anche se lievemente, nell'incidente. I due si erano sposati a Pianoro, dove la famiglia vive da generazioni, lo scorso 20 luglio e da qualche giorno erano arrivati in California.

Il pirata della strada - descritto come un giovane sui vent'anni con i capelli biondi - e' scappato senza prestare soccorso. La polizia californiana ha istituito diversi posti di blocco ed ha arrestato un sospetto. L'automobile che ha provocato l'incidente e' stata ritrovata abbandonata a Santa Monica.