Live Sicilia

strada provinciale Trapani-Marsala

Auto contro moto, due morti
Sotto accusa l'alta velocità


I due, Elio Barbera e Davide Sanna, viaggiavano su una moto di grossa cilindrata che, per cause che sono ancora in corso di accertamento, si è scontrata con un'auto.

VOTA
2.6/5
13 voti

, Trapani, Cronaca
TRAPANI- La provinciale Trapani-Marsala è una strada che invita a correre. E' un lungo rettilineo che porta dal capoluogo verso le sue frazioni, ma è anche un percorso veloce per entrare in città per chi arriva dal territorio marsalese. Ed è lì che hanno trovato la morte due giovani amici, Elio Barbiera, 32 anni, di Salinagrande, e Davide Sanna, 24 anni di Nubia, frazione del Comune di Paceco. L'impatto con l'auto, una Honda, è stato micidiale, ieri pomeriggio appena passate le 16,30. A bordo dell'auto c'erano due turisti, padre e figlio, rimasti illesi ma ancora sotto shock. Niente da fare invece per Barbiera e Sanna che erano a bordo di una Yamaha 600.

Uno è stato trovato dai soccorritori del 118 riverso sull'asfalto, l'altro ha fatto un volo di oltre cinquanta metri finendo in un campo. I due amici sono morti sul colpo. Lo scontro con l'auto è stato frontale. La macchina proveniva da Marsala verso Trapani ed ha deciso di svoltare a sinistra per raggiungere il complesso commerciale “Carrefour”, la moto con Barbiera e Sanna arrivava invece da Trapani ed andava in senso inverso. Era una strada conosciuta da Barbiera che conduceva la Yamaha 600. Del resto era uno dei percorsi più semplici e rapidi per arrivare a casa. L'uscita per la frazione di Salinagrande è sulla Provinciale. Della moto è rimasto ben poco perché l'urto è stato micidiale. Anche l'auto si è ridotta male dopo l'impatto. Oltre ai soccorritori sono intervenuti i vigili urbani. La strada è stata bloccata per lungo tempo per avviare i primi rilievi tecnici per comprendere la causa dell'incidente.

Potrebbe essere l'alta velocità ad avere stroncato due vite, ma c'è da verificare se ci sia stata anche qualche disattenzione da parte di qualcuno dei protagonisti del tragico incidente. Ancora stamattina la zona è andata in tilt per il passaggio delle auto. E' una strada che d'estate è ancora più frequentata che negli altri mesi perché porta alla Riserva delle Saline, uno dei siti di maggiore attrazione turistica della città di Trapani ma anche del Comune di Paceco.