Live Sicilia

La querelle

Quanto guadagna Crocetta?
"Adesso come un deputato"


cancelleri, crocetta, riduzione, stipendio, Politica

La querelle col grillino Cancelleri fa  riemergere una vecchia promessa, con una domanda: quanto guadagna il governatore?

VOTA
3.4/5
20 voti

PALERMO – E’ stato uno dei punti cruciali dello scontro tra il capogruppo dei grillini all’Ars, Giancarlo Cancelleri, e il governatore Crocetta: uno dei passaggi che ha infastidito maggiormente il presidente della Regione, che pochi minuti dopo l’intervento di Cancelleri in Aula borbottava contro “questa favola dei costi”. La busta paga del governatore è finita nel calderone di accuse di immobilismo preparato dal Movimento cinque stelle nel giorno in cui Crocetta avrebbe dovuto festeggiare il via libera al ddl sulla Tabella H e alle norme sulle incompatibilità dei deputati regionali. L’accusa di Cancelleri è ben circostanziata: “Crocetta in un’intervista a ‘Ballarò’ del 30 ottobre 2012 disse che si sarebbe tagliato lo stipendio del 50 per cento perché riteneva immorali gli stipendi dei politici. Ma qui gli unici stipendi dimezzati sono soltanto quelli del Movimento cinque stelle”. In aula il governatore aveva eluso la sottolineatura: “Sono affari miei personali e non attengono alle valutazioni di Cancelleri. Quello che io dichiaro in tv non attiene al dibattito parlamentare”.

Nel ‘dopopartita’ di Sala D’Ercole, però, si consuma il balletto delle cifre e le discrepanze si fanno sempre più evidenti. "Ho ridimensionato il mio stipendio e adesso guadagno quanto un deputato, pur lavorando molto di più – ringhia il governatore - Ho detto che avrei dimezzato l’indennità di presidente e l’ho fatto. Adesso guadagno soltanto 5.500 euro di indennità parlamentare, cui aggiungo le spese per i portaborse che utilizzo anche per il mantenimento della mia sede. La mia indennità – prosegue - mi serve solo per pagare le spese della campagna elettorale da qui a quattro anni. Di che parla Cancelleri?".

Parole che fanno storcere il naso al capogruppo del Movimento cinque stelle: “Crocetta ci spieghi in che modo ha dimezzato il suo stipendio, mostri la sua busta paga da deputato - dice Cancelleri -. Che fine fanno la diaria e le altre voci?”. Già, la diaria, uno dei tanti aspetti della busta paga degli inquilini di Palazzo dei Normanni. Il contributo di circa 3.500 euro mensili per le spese affrontate dai deputati per il soggiorno a Palermo. Somma che non può essere rifiutata dai beneficiari, ma soltanto restituita in un secondo momento. Tutto questo senza contare una terza voce, quella delle spese per l’esercizio del mandato di parlamentare: oltre tremila euro nette mensili che vengono rendicontate ogni cinque mesi. “Crocetta può dire quello che vuole – conclude il capogruppo dei grillini -, ma adesso i cittadini, grazie a internet, non hanno più la memoria corta. Youtube, infatti, è pieno di dichiarazioni in cui il presidente annuncia il taglio del 50 per cento del suo stipendio, chiediamo soltanto di vedere in che modo è stato fatto questo taglio”.