Live Sicilia

Controlli dei vigili

Abusi edilizi, villette sequestrate
in via Dell'Olimpo


Controlli dei vigili. Sequestri e denunce.

VOTA
0/5
0 voti

sequestro, viale dell'olimpo, villette
Una delle villette abusive
PALERMO- Il nucleo di Polizia Urbanistica della Polizia Municipale ha posto sotto sequestro due villette bifamiliari realizzate in via Dell'Olimpo in difformità alle concessioni edilizie rilasciate dall'Amministrazione comunale. Dei quattro appartamenti, uno è abitato e gli altri già venduti ad acquirenti che sono stati denunciati insieme con il costruttore proprietario del terreno. All’atto del sopralluogo è stata accertata la realizzazione di due ville bifamiliari, composte da piano cantinato, terra e piano mansardato con copertura a falde, per una superficie di mq. 80 circa per unità abitativa. Dette costruzioni sono state realizzate in evidente e sostanziale difformità alla concessione edilizia rilasciata - si legge in una nota di Palazzo delle Aquile -, ricavando quattro unità immobiliari, il proprietario del terreno che ha ottenuto la concessione edilizia, ne ha curato anche la direzione dei lavori.

In entrambi gli edifici sono state ampliate le aree utili, mediante diversi sbancamenti di terreno, con la realizzazione di circa 50 mq aggiuntivi nel piano cantinato e con la trasformazione in ambienti abitabili dei solai, di cui è stata aumentata l'altezza per circa 25 cm. Gli agenti della Polizia Municipale hanno constatato che diversi ambienti che da concessione avrebbero dovuto non essere abitabili, sono stati invece dotati di impianti elettrico ed idrico-termico e di locali bagno. In particolare i sottotetti, invece che di una botola di ispezione, sono stati dotati di scale per l'accesso o porte di ingresso dai terrazzi esterni, essendo di fatto divenuti degli ambienti perfettamente vivibili.

In due casi, gli ambienti abusivi, al momento del sopralluogo degli agenti, erano occultati da una parete di cartongesso ma sono stati individuati con la classica "battitura" delle superfici, essendo evidente che la misura interna dei locali non corrispondeva alle misure del prospetto. "Nel ringraziare ancora una volta la Polizia Municipale per questo costante lavoro di controllo - ha affermato il sindaco - credo che sia importante sottolineare ancora una volta che per combattere l'abusivismo serve la collaborazione di tutti, perché chi costruisce abusivamente danneggia il territorio, mette a rischio l'incolumità delle persone e danneggia la comunità sottraendo risorse economiche".