Live Sicilia

Nel Trapanese

Ruba in un'abitazione di Alcamo
Arrestato e condannato con il rito abbreviato


, Trapani
Maurizio Gandolfo

Carabinieri e polizia, avvertiti da una telefonata dei vicini, hanno scovato Maurizio Gandolfo nascosto sotto un letto.

VOTA
5/5
1 voto

ALCAMO (TRAPANI) - Fanno irruzione nell'abitazione e lo trovano nascosto sotto il letto. Per Maurizio Gandolfo, 40 anni, pluripregiudicato palermitano, ma residente ad Alcamo, è scattato l'arresto. Aveva preso di mira uno stabile di tre piani di via Luigi Sturzo. L'intervento di carabinieri e polizia è stato sollecitato – con una chiamata al 112 - da due anziani coniugi alcamesi che, in piena notte, verso le 2,30, hanno sentito rumori sospetti provenire dall'appartamento accanto alla loro casa. I militari hanno chiesto rinforzi ed hanno circondato lo stabile assieme ai poliziotti. Quando sono entrati al pianterreno hanno trovato alcuni elettrodomestici ammassati nel pianerottolo. Sono saliti al primo piano ed hanno trovato la stessa scena. Da qui la decisione di salire ancora un piano. Ed è lì che hanno trovato Gandolfo nascosto sotto il letto. L'hanno perquisito sul posto rivenendo monili in oro ed argento, posateria ed un coltello a serramanico. L'hanno arrestato e portato in caserma. Sono scattati i domiciliari. Gandolfo, dopo l'udienza di convalida, ha chiesto il rito abbreviato ed è stato condannato ad un anno ed 8 mesi di reclusione.

Il valore della refurtiva è stato stimato in circa 4.000 euro. E' stata interamente recuperata e sarà riconsegnata ai legittimi proprietari. Ma le indagini di carabinieri e polizia non si sono concluse. Le forze dell'ordine stanno verificando se Gandolfo ha agito da solo o se c'era un complice ad attenderlo per portare via tutto quello che stava rubando nello stabile di Via Sturzo.