Live Sicilia

Lo status contro la Isinbayeva

"Possono stuprarti"
Piras si dimette


Il consigliere comunale del Pd a Jerzu (Ogliastra) e presidente regionale del Forum sui Diritti del partito si dimette dopo l'attacco lanciato su Facebook nei confronti dell'atleta russa.

VOTA
0/5
0 voti

dimissioni, diritti del partito pd, elena isinbayeva, facebook, gianluigi piras, isinbayeva, pd, piras isinbayeva, stupro
Il post di Piras contro la Isinbayeva

<p>Il post di Gianluigi Piras contro Elena Isinbayeva</p>



ROMA -
"Isinbayeva per me possono anche prenderti e stuprarti in piazza. Poi magari domani ci ripenso. Magari mi fraintendono": è quanto ha postato sulla pagina di Facebook Gianluigi Piras, consigliere comunale del Pd a Jerzu (Ogliastra) e presidente regionale del Forum sui Diritti del partito.

Frasi polemiche e iperboliche postate in risposta alla marcia indietro dell'atleta russa dopo la sue parole pro-Putin sui gay ma che, riportate anche dai media, hanno scatenato aspre polemiche. Lui si difende parlando di 'un paradosso', ma scoppia la bufera e dal Pdl e dallo stesso Pd arrivano critiche e richieste di scuse. Alla fine, Piras si dimette da presidenza Forum regionale partito.