Live Sicilia

GELA

Rapina violenta in un'azienda
Rubato un furgone


I malviventi hanno legato e imbavagliato il custode minacciandolo con pistole e fucili.

VOTA
1/5
1 voto

furgone, gela, rapina, Caltanissetta
GELA - Indagini a tutto campo da parte dei carabinieri del reparto territoriale di Gela per risalire agli autori di una rapina consumatasi la scorsa notte ai danni di una azienda agricola del territorio. Si tratta de "Il mattone srl" di Luigi Termini, in contrada Passo di Piazza nella zona est della cittadina nissena. In tre, con volto travisato da passamontagna, di cui due armati di pistola e di un fucile a canne mozze, hanno immobilizzato il guardiano notturno dell'azienda, un tunisino di 34 anni e portato via un furgone Eurocar non ancora immatricolato, di colore verde.

Chi ha agito evidentemente sapeva come muoversi nel buio della notte, intorno all'una e trenta, all'interno del parco per portare via il mezzo, carico di plastica e concime. Gli ignoti malviventi si sono poi allontanati in direzione Scoglitti, frazione balneare di Vittoria, in provincia di Ragusa.

Ad accorgersi di quanto fosse accaduto, sono state due guardie giurate della ditta “La Sicurezza”, nel corso di un normale giro di controllo presso l’azienda. Gli agenti giunti sul posto per il giro di perlustrazione si sono accorti che il cancello dell'ingresso era socchiuso. Una volta entrati, hanno trovato il custode imbavagliato e con le mani legate con una corda. I militari di via Venezia hanno interrogato le guardie giurate e il guardiano. Al momento pochi indizi. Il titolare dell'azienda, anche lui sentito dai carabinieri, non ha saputo fornire elementi utili alle indagini. I danni sono ancora in corso di quantificazione.