Live Sicilia

parla il sottosegretario alla p.a.

La denuncia di Miccichè:
"Pd a caccia di senatori Pdl"


berlusconi, micciché, pd
Gianfranco Miccichè

"E' in corso una campagna acquisti del Pd nel Pdl per un Letta Bis".


ROMA - ''E' in corso una campagna acquisti del Pd (ma non certo da parte del premier) nel Pdl per un Letta Bis. Alcune colombe del Pd parlano con quelle del Pdl condividendo l'idea che una crisi sarebbe assurda'': così Gianfranco Miccichè sottosegretario alla P. A. e leader di Grande Sud, raggiunto telefonicamente. ''Non si tratta di una compravendita basata sui quattrini - puntualizza - ma su promesse come ad esempio un posto da sottosegretario, e che coinvolge quanti temono la crisi perche' non vogliono andare a casa e hanno paura di non essere ricandidati''.

"So per certo che c'è questa attività di 'compravendita' in corso - ha aggiunto Miccichè - e conosco i nomi ma non li dico neanche di fronte ad un plotone di esecuzione''. ''Voglio dire però, senza infingimenti, che Letta non c'entra niente con questa operazione, lui non farebbe mai nulla del genere''. Per Miccichè, comunque, questa operazione e' destinata al fallimento: ''non riuscirà mai - ha spiegato - perche' le condizioni non ci sono, innanzitutto il Pd dovrebbe contare oltre che su una ventina di Pdl, anche su Sel e i grillini ma così non è. Inoltre il Pd contiene in sè una corrente consistente che non vuole il Letta Bis''. Il leader di Grande sud che ha tre suoi esponenti al Senato nel gruppo Gal, ha poi detto che per il Pdl la condanna di Berlusconi nel processo Mediaset ''è stata uno choc enorme'', che ha generato ''tante divisioni interne''. Ma si e' detto anche certo che nell'ipotesi di un voto della Giunta che faccia decadere Berlusconi dal Senato, ''ci sarebbero dimissioni immediate di tutti i ministri dal governo e i senatori Pdl non voterebbero piu' la fiducia all'esecutivo di Letta''.