Live Sicilia

IL 9 SETTEMBRE L'INCONTRO PER LE AZIENDE

Bellolampo, rifiuti e verde
Orlando: "Bene la Rap"


Il sindaco annuncia le prossime sfide per l'amministrazione comunale, parlando di verde, rifiuti ma anche di società partecipate.

VOTA
0/5
0 voti

lapiana, orlando, rap
PALERMO - Estensione della raccolta differenziata, nuove gare per Bellolampo, contratti di servizio con le partecipate da rivedere e decoro urbano: queste le sfide che attendono l’amministrazione comunale di Palermo, impegnata nel ripulire la città e nell’avvio della Rap. Il tutto spiegato, nel corso di una conferenza stampa, dal sindaco Leoluca Orlando: “Esprimo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Rap – ha detto il primo cittadino – ovviamente c’è chi lavora di più e chi di meno e, al momento opportuno, ci ricorderemo anche di questo”.

Un controllo sul lavoro svolto che viene effettuato da alcune pattuglie dei vigili urbani, cui spetta il monitoraggio del territorio: “Non solo dei lavoratori ma anche dei cittadini – ha detto Orlando – che sporcano e non rispettano le regole. E comunque se c’è uno spazzino che non fa il suo dovere è perché c’è anche un dirigente che non lo controlla e che non organizza bene il suo lavoro, e cominceremo proprio dal dirigente”. Malgrado tutto, però, non sempre i controlli ottengono i risultati sperati: “Ieri il porto di Vergine Maria era uno splendore – ha commentato amaramente il sindaco – oggi è di nuovo tappezzato di rifiuti. Ma c’è un segnale importante: sta emergendo una maggioranza silenziosa e civile che comincia a indignarsi”.

Poi è stata la volta delle partecipate, i cui sindacati incontreranno Orlando il 9 settembre per un primo vertice fra tutte le aziende per affrontare in modo unitario il funzionamento delle società. “E diremo ai sindacati con severità quello che vogliamo – ha aggiunto il Professore – vogliamo assicurare i livelli occupazionali ma loro devono farsi carico delle difficoltà. Intanto ribadiamo al governo Letta, a cui va il nostro apprezzamento per l’apertura sui precari, la richiesta di deroga alla mobilità fra aziende”. Storia diversa per l’Amap, che ritornerà pubblica con una delibera che arriverà in consiglio comunale. L’assessore di riferimento resterà il vicesindaco, Cesare Lapiana, che curerà anche la redazione del piano industriale per le aziende.

Da gennaio novità in arrivo su Bellolampo: a gennaio tornerà sotto l’egida del Comune mentre, come ha spiegato il vicesindaco, da qui a dicembre verranno avviate le gare (gestite dai commissari) per la copertura delle vasche sature e l’impianto di compostaggio; inoltre le ramaglie finiranno a Misilmeri, mentre il percolato verrà smaltito direttamente in discarica evitando così nuovi viaggi verso la Calabria o la Sardegna. “Avremo anche squadre miste tra Rap e il settore Verde per evitare quel singolare sistema che prevedeva competenze diverse per la potatura – ha spiegato Lapiana – puliremo i canali di gronda e il torrente Celona e estenderemo la raccolta differenziata individuando cinque aree: Mondello, centro città, Sferracavallo, Tommaso Natale e Costa Sud”.