Live Sicilia

Aveva 80 anni

Lutto alla Rai, è morto
Carlo Alberto D'Elia


Aveva ottant'anni. Una vita in Rai. Carlo Alberto D'Elia era romano di nascita e palermitano d'adozione.

VOTA
1/5
1 voto

carlo alberto d'elia, giornalismo, lutto, morte, morto, rai
PALERMO- E' morto la notte scorsa dopo una breve malattia il giornalista Carlo Alberto D'Elia, 80 anni. D'Elia di origine romana si era trasferito a Palermo negli anni Cinquanta lavorando alla Rai. Impegnato nel sindacato fu dirigente nazionale dell'Usigrai il sindacato dei giornalisti Rai. Negli anni '70 fu consigliere provinciale a Palermo per la democrazia cristiana militando nella corrente di sinistra.

"Il giornalismo perde un vero professionista, il sindacato un uomo di profonda saggezza, tutti noi un signore di altri tempi''. Così l'esecutivo Usigrai ricorda Carlo Alberto D'Elia, morto la notte scorsa. ''Felicissimo di lavorare a Palermo, non aveva mai smesso l'orgoglio di essere romano. Equilibrato nelle battaglie sindacali, moderato nel confronto politico. In un momento tanto triste è pur bello ricordare Carlo Alberto D'Elia - continua in una nota il sindacato dei giornalisti Rai - aggirarsi nelle stanzette dell'Usigrai, con l'immancabile pipa tra i denti, alla ricerca di qualche documento che supportasse le sue decisioni di garante. Perché 'sulle regole non si transige', ripeteva sempre. Ci mancherà: ai suoi familiari un abbraccio che non sarà mai abbastanza grande''.

(Fonte ANSA)