Live Sicilia

Agrigento

Insieme per salvare il centro storico
dal degrado e dall'abbandono


agrigento, centro storico, Agrigento
Discesa Boccerie (foto Alan David Scifo)

Iniziativa di alcune associazioni giovanili che hanno recuperato alcune vie del centro storico della città dei templi.

VOTA
5/5
2 voti

AGRIGENTO - Via Gallo nella mente della maggior parte delle persone che conoscono Agrigento fa apparire subito l’immagine di un luogo squallido: frequentato, nella notte dalle prostitute in cerca di clienti. Da giorni invece via Gallo, insieme ad altre vie del centro storico (via Boccerie, via Vallicaldi, via Cannameli e vicolo Bagli) di Agrigento, spesso lasciate al degrado, sono state oggetto di lavori di ristrutturazione grazie ai giovani delle associazioni LabMura, NonSoStare, e studio Artificio

A loro spese, muniti di pennelli e colore, cercano di riportare la vita in quei luoghi da tempo abbandonati raccogliendo anche l’immondizia e tagliando le erbacce. “Il progetto - afferma uno dei ragazzi che aiuta le associazioni nella loro opera - riguarda una serie di interventi artistico-culturali finalizzati a mettere in risalto le problematiche relative al centro storico ed in particolare sulle paventate speculazioni edilizie che si vorrebbero realizzare in questi luoghi”. La serata di presentazione dei luoghi, che comunque non rappresenterà la fine dei lavori, è in programma per venerdì, quando si terrà l’evento “La bellezza delle lacrime a pagamento”. Nella serata saranno possibili visite guidate e degustazioni corredate da spettacoli musicali e vari momenti artistici.