Live Sicilia

GLI INCIDENTI AL SAN FILIPPO

Messina-Catanzaro,
manette per un quinto ultras


Articolo letto 6.525 volte

Quinto arresto per gli scontri durante il match di Coppa Italia. A finire in manette il 35enne messinese Michele Rustico. Lo incastrano le riprese della Polizia.

VOTA
0/5
0 voti

arresti, calcio, Coppa Italia, messina-catanzaro, michele rustico, scontri, Messina

Michele Rustico, il quinto ultras arrestato per gli scontri durante Messina-Catanzaro



Ancora un arresto tra i responsabili degli incidenti allo stadio San Filippo di Messina. Salgono a 5 i fermati per aver partecipato alla sassaiola scatenata lo scorso 28 agosto contro i tifosi del Catanzaro durante il match di Coppa Italia.

A finire in manette Michele Rustico, messinese di 35 anni. L'ultras giallorosso è stato raggiunto dagli agenti della DIGOS e della Squadra Mobile nella sua abitazione. Ad incastrarlo le riprese effettuate dagli operatori della Polizia Scientifica che lo immortalano mentre lancia con violenza una bottiglia in direzione dei supporters calabresi.

Il Questore di Messina ha subito attivato la procedura per l’emissione dei cosiddetti DASPO, già notificati a tutti e 5 gli arrestati. Ai cinque facinorosi giallorossi è stato pertanto interdetto per i prossimi 4 anni l'accesso agli stadi italiani ed esteri, oltre che ai luoghi limitrofi, nei giorni in cui si svolgono le manifestazioni agonistiche.