Live Sicilia

SANTA CROCE CAMERINA

Tunisino sfugge ad un posto
di blocco, preso dopo fuga


Articolo letto 4.235 volte
VOTA
1/5
1 voto

carabinieri, clandestino, fuga, santa croce camerina, scooter, scooter rubato, sequestro, tunisino, Ragusa

La foto dello scooter rubato diffusa dai carabinieri



N.G., tunisino disoccupato di 23 anni, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e ingresso clandestino in Italia. L'extracomunitario ha violato un posto di blocco dei carabinieri ed è stato acciuffato dopo un rocambolesco inseguimento. I militari dell’Arma camarinense erano impegnati in un'operazione di controllo lungo una strada a ridosso del centro abitato quando hanno notato sopraggiungere un ciclomotore.

Il conducente, alla vista dei due carabinieri, anziché fermarsi, ha proseguito la sua corsa premendo l'acceleratore nel tentativo di dileguarsi. I due militari si sono lanciati subito all’inseguimento, certi che il giovane avesse qualcosa da nascondere. Dopo alcune centinaia di metri lo straniero, evidentemente non pratico delle due ruote, è ruzzolato malamente in terra, tentando di seminare i due militari a piedi. Ma la fuga è andata male: è stato bloccato e ammanettato dopo pochi metri.

Identificato tramite foto e impronte e risultato senza permesso di soggiorno, sarà rimpatriato nei prossimi giorni.Lo scooter, rubato, è stato sequestrato. I militari dell'Arma hanno diffuso la foto del ciclomotore, sperando che il possessore possa riconoscerlo e contattare i carabinieri della stazione di Santa Croce Camerina.