Live Sicilia

Agrigento

Scala dei Turchi, le villette
al posto degli ecomostri


Articolo letto 8.094 volte
ecomostri, facebook, mareamico, scala dei turchi, villette, Agrigento
Le villette nella foto di MareAmico

Scala dei Turchi, con le villette in costruzione. E scoppia la protesta sul web, dopo la denuncia di MareAmico


AGRIGENTO- Per tre ecomostri che sono stati abbattuti, sorgeranno ben venticinque villette, Questo è lo scenario che si prospetta per l’imponente Scala dei Turchi di Realmonte, candidata a diventare patrimonio dell’umanità dall’Unesco. In questi giorni sono cominciati i lavori per due delle venticinque villette che fanno parte di un progetto regolarmente approvato con le licenze edilizie rilasciate con il parere favorevole della Soprintendenza ai beni culturali ed ambientali di Agrigento. La denuncia è arrivata da MareAmico che con delle foto su Facebook ha scatenato il dibattito su queste strutture che vedranno la luce sulla parte alta della scogliera di marna bianca.

A tentare di tranquillizzare gli animi ci ha pensato il sindaco di Realmonte Piero Puccio che oltre ad aver affermato che ci sono tutte le autorizzazioni per costruire ha aggiunto: “Le abitazioni saranno costruite dalla Co.Ma.E.R srl, società edile di Siracusa, specializzata nella costruzione e nella manutenzione di enti religiosi che ora sta guardando al mercato di edifici. La società di impegnerà a completare i prospetti prima ancora di rifinire gli interni delle strutture per armonizzare le stesse ai luoghi evitando così la percezione delle brutture che può provocare il cemento grezzo”.