Live Sicilia

Economia

Prove tecniche d'affari
tra Palermo e Mosca


Articolo letto 1.771 volte
VOTA
5/5
4 voti

, Economia
PALERMO- Sono cinquanta le imprese siciliane che hanno partecipato all’incontro di stamattina, presso la sede di Confindustria Sicilia a Palermo. Obiettivo: raccogliere le manifestazioni d’interesse per valutare opportunità di partnership con corrispondenti imprese russe, in vista dei “B2B Sicilia - Russia 2013”, in programma per fine novembre. Gli incontri “business to business” si propongono di favorire la nascita di partnership d’affari fra piccole e medie imprese siciliane e russe.

Presenti alla conferenza, oltre ai vertici delle imprese siciliane, il console generale russo per la Sicilia e la Calabria, Vladimir Korotkov, il direttore generale dell’Agenzia russa per le pmi, Victor Petrovich Ermakov, ed il direttore di Confindustria Sicilia, Giovanni Catalano. “L’incontro di oggi – ha detto Catalano – è servito a gettare le basi in vista dei B2B di novembre. Abbiamo raccolto oltre cinquanta manifestazioni di interesse di imprenditori siciliani disposti a valutare le opportunità di partnership con corrispondenti imprese russe”. “Queste manifestazioni preliminari – ha aggiunto Vladimir Korotkov – saranno tradotte in russo e inviate a Mosca, dove l’agenzia per le pmi russe avrà cura di divulgare le schede al fine di raccogliere eventuali corrispondenti interessi”.

In base alle dichiarazioni d’interesse raccolte in Sicilia e in Russia, saranno mandati inviti individuali per la partecipazione al vero e proprio evento business. Un modo, questo, per far incontrare e dialogare gli imprenditori su interessi concreti. “Il governo russo – ha spigato il direttore Victor Petrovich Ermakov – sta mettendo a disposizione cinque miliardi di euro per le imprese. Ogni azienda siciliana che andrà a produrre i propri manufatti in Russia, potrà usufruire di tutti gli strumenti agevolativi che il governo mette a disposizione delle aziende russe, incluse l’assistenza legale e la possibilità di non pagare le tasse per i primi due anni”.

Il programma “B2B Sicilia-Russia 2013” rientra nell’ambito della Enterprise Europe Network, la più grande rete di servizi di assistenza gratuita a sostegno delle pmi negli ambiti della competitività, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. La rete Een opera attraverso oltre 600 organizzazioni, inclusa Confindustria Sicilia, attive in 55 Paesi nel continente.