Live Sicilia

Parla Pistorio

"Le tensioni Crocetta-Pd
non incidano sul governo"


Articolo letto 2.238 volte

Il segretario regionale dell'Udc: "Crediamo fortemente in un maggiore coordinamento tra gli assessori e in un maggior coinvolgimento delle forze politiche, e ciò non comporta necessariamente un rimpasto".

VOTA
2.8/5
4 voti

pistorio, udc, Politica
PALERMO - "Mi auguro che la tensione dialettica che si è sviluppata tra il presidente della Regione Rosario Crocetta e il Pd, alimentata anche dalle dinamiche pre congressuali dei democratici, non incida negativamente sull'attività del governo regionale". Così Giovanni Pistorio, segretario regionale dell'Udc siciliana. "La posizione dell'Udc - aggiunge Pistorio - è chiara: crediamo fortemente in un maggiore coordinamento tra gli assessori e in un maggior coinvolgimento delle forze politiche, e ciò non comporta necessariamente un rimpasto". Il segretario regionale dei centristi però precisa: "Nel caso in cui il presidente della Regione e le forze politiche di maggioranza dovessero ritenere utile un cambiamento del profilo della giunta, dovranno essere chiari i criteri condivisi che saranno utilizzati per definire la nuova compagine. Si dovrà valutare il lavoro svolto e la qualità dei nomi, ma dovrà anche essere chiara la legittimazione politica. Per l'Udc quest'ultimo criterio è irrinunciabile, soprattutto se l'intenzione è quella di dare un carattere più politico al governo regionale". "In tal senso - conclude - l'esclusione di principio dei parlamentari regionali dalla giunta non è accettabile. Essere eletti, e quindi dotati di consenso, è un valore e non un vizio".