Dall'1 gennaio rischiano di perdere il posto di lavoro a causa del mancato rinnovo della convenzione con lo Stato.