Live Sicilia

Le reazioni

Acquisto quote Airgest
Plauso da Gucciardi e Adamo


Articolo letto 4.237 volte
VOTA
0/5
0 voti

aeroporto, birgi, gucciardi, quote, regione, Trapani
PALERMO - "Il Presidente Crocetta ha mantenuto l'impegno: la Giunta di Governo di ieri sera ha deliberato l'acquisizione da parte della Regione delle quote Airgest finora di proprietà della Provincia Regionale di Trapani. Si conclude dunque nel migliore dei modi la nostra battaglia, portata avanti da mesi, per salvare e rafforzare il ruolo strategico dell'aeroporto di Birgi nello sviluppo non solo della provincia di Trapani, ma dell'intera Sicilia Occidentale".

Lo dice Baldo Gucciardi, presidente del gruppo parlamentare del Pd all'Ars. ''Adesso sarà possibile ricapitalizzare la società di gestione dello scalo e salvaguardare - aggiunge - il valore e il futuro dell'aeroporto di Birgi''. "Un 'grazie' sentito a Rosario Crocetta e all'assessore all'economia Luca Bianchi - aggiunge Gucciardi - per il lavoro svolto e per il risultato straordinario che oggi ci consegnano. Ora il contratto con Ryanair ha solide basi per essere rinnovato tempestivamente e per consolidare Birgi quale Hub aeroportuale low-cost più importante del Mezzogiorno''.

''In questo modo - conclude il presidente del gruppo Pd - sarà possibile, nei prossimi cinque anni, incrementare il prodotto interno lordo del territorio e produrre, in un momento drammatico di crisi, sviluppo economico e occupazione''.

Ieri sera il sindaco di Marsala, appresa la notizia dell’acquisto da parte della Regione delle quote dell’Airgest, si è così espressa: “Apprendo con grande soddisfazione che la Giunta Crocetta ha deliberato l’acquisto delle quote, per un milione e 200 mila euro, della Società Airgest che gestisce lo scalo aeroportuale “Vincenzo Florio” di Trapani-Birgi".

"A tal riguardo - prosegue il primo cittadino -  esprimo il mio grande e sentito plauso per il Presidente Rosario Crocetta che, così facendo, ha mostrato le proprie capacità di dare risposte concrete a quelli che sono i bisogni del territorio. Ed è questo il motivo principale per cui siamo orgogliosi di averlo sostenuto in campagna elettorale. Mi auguro che le forze politiche, pur nel rispetto delle proprie parti e della dialettica, sappiano rendersi contro della straordinaria stanchezza dei nostri conterranei che chiedono fatti e non parole, evitando così intollerabili azioni finalizzate solo alla strumentalizzazione e all’ottenimento di poltrone. Da qui il nostro invito a sostenere e stimolare le scelte concrete e responsabili che vengono attuate dal governatore Crocetta”.