Live Sicilia

siracusa

Trasportarono duecento migranti
In arresto cinque scafisti


Articolo letto 3.574 volte
VOTA
0/5
0 voti

egiziani, porto, scafisti, siracusa, Siracusa
SIRACUSA - Cinque egiziani - tra cui due minorenni - sono stati fermati con l'accusa di essere gli "scafisti" dello sbarco avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì scorso al porto grande di Siracusa quando arrivarono sue due unità di Guardia di finanza e Guardia costiera 199 immigrati quasi tutti siriani.

Si tratta degli stessi migranti che erano stati in precedenza imbarcati sulla "nave-madre", il motopesca d'altura di una trentina di metri sequestrato ieri dalla Finanza e condotto nel porto di Catania. I tre egiziani maggiorenni fermati sono stati condotti in carcere a Siracusa, i due minorenni nel centro di prima accoglienza di Catania.

L'operazione è stata condotta dalla Squadra mobile della Questura di Siracusa in collaborazione con lo Sco, il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, con la Squadra Mobile di Catania, con la Guardia di Finanza di Siracusa e con la Stazione Navale di Messina delle Fiamme Gialle.

Ieri notte intanto un barcone con 221 migranti e' stato soccorso a Sud di Lampedusa da motovedette della guardia costiera. Un altro natante con 279 persone e' stato agganciato stamane dagli scafi italiani. Gli extracomunitari sono stati portati sull'isola. Nel centro di accoglienza ci sono quindi 800 persone.