Live Sicilia

Immigrazione

I finanzieri di Messina
soccorrono 160 migranti siriani


Articolo letto 3.788 volte
VOTA
0/5
0 voti

barcone, donna incinta, elisoccorso, finanzieri messina, gdf messina, guardia di finanza, immigrati, marina militare, migranti siriani, porto, sbarchi, sbarco, sbarco di migranti, siracusa, siriani, soccorso, Siracusa
160 migranti siriani sono stati tratti in salvo la notte scorsa dalla Guardia di Finanza di Messina. Gli extracomunitari erano a bordo di un barcone in avaria. Ad avvistarli un velivolo della Marina Militare che ha allertato i finanzieri del gruppo navale di Messina.

Due unità navali sono immediatamente partite dal porto di Messina e da quello di Pozzallo al fine di scongiurare quella che poteva essere l’ennesima tragedia del mare. Sul barcone, in balia delle onde, viaggiava anche una donna incinta, in avanzato stato di gravidanza, con un’evidente emorragia in corso. I finanzieri hanno quindi allertato la vicina nave da crociera “Crown Princess” al fine di far intervenire un medico.

I migranti sono stati trasbordati sulle unità navali e hanno raggiunto il porto di Siracusa alle prime luci dell’alba. La donna, inizialmente imbarcata sulla nave da crociera, è stata poi trasferita in ospedale con l’elisoccorso.