Live Sicilia

Roma

Stragi, il Csm apre un fascicolo
sul pm antimafia Donadio


Articolo letto 2.829 volte
csm, donadio, indagine, mafia, stragi
Il plenum del Csm

Avrebbe svolto una sorta di indagine parallela a quella delle procure che si occupano delle stragi Falcone e Borsellino. Si cerca di fare luce su una fuga di notizie.

VOTA
1/5
1 voto

ROMA - Un fascicolo sul pm della Procura nazionale antimafia Giovanni Donadio è stato aperto al Csm. Ad occuparsene la Prima Commissione di Palazzo dei marescialli, che è stata investita del caso dal Comitato di presidenza di Palazzo dei marescialli. Un intervento compiuto dopo che su alcuni giornali erano stato pubblicato il resoconto di due riunioni in cui Donadio - che all'epoca era stato incaricato da Piero Grasso di approfondire le vicende legate alle stragi di Capaci e di via D'Amelio - aveva dato conto ai colleghi del lavoro svolto. Una fuga di notizie su cui sta indagando la procura di Roma , dopo la denuncia del procuratore nazionale antimafia Franco Roberti che - come scrive oggi il Corriere della Sera - ancora prima aveva revocato la delega a Donadio sulle stragi, assumendo direttamente il coordinamento delle indagini,e che ha anche segnalato la vicenda alla procura generale della Cassazione. Secondo il quotidiano milanese, Donadio avrebbe svolto una sorta di indagine parallela a quella delle procure che si occupano delle stragi, sul ruolo presunto dei servizi segreti e di apparati deviati dello Stato in quegli attentati e in altri omicidi.