Live Sicilia

Palermo

Malumori dei pm su Messineo
Oggi assemblea in Procura


Articolo letto 1.635 volte
VOTA
5/5
1 voto

caltanissetta, messineo, palermo, procura
PALERMO - La voce del procuratore di Palermo, Francesco Messineo, appare più distesa dopo l'archiviazione, da parte del Csm, della procedura sul trasferimento d'ufficio per incompatibilità del magistrato che però non ha "intenzione di fare alcuna dichiarazione in merito". Di sicuro, nonostante la piccola boccata d'ossigeno, Messineo sarà costretto a un altro periodo difficile.

Infatti, mente il Csm non gli risparmia una bacchettata (non e' riuscito a "tenere unita la procura", evitando i contrasti divenuti "laceranti" soprattutto a seguito del procedimento sulla trattativa Stato-mafia), il numero dei pm che manifestano qualche malumore nei confronti della gestione del capo dell'ufficio continua ad aumentare. Adesso sarebbero molti più di quella trentina che, assieme all'aggiunto Maria Terssa Principato, firmarono la richiesta di chiarimenti dopo l'inchiesta, archiviata proprio oggi dal Gip di Caltanissetta, per rivelazione di segreto istruttorio nella vicenda che coinvolgeva l'ex direttore generale di Banca Nuova, Francesco Maiolini.

Oggi, nella periodica assemblea d'ufficio, la leadership di Messineo potrebbe nuovamente essere attaccata da alcuni pm che non hanno visto grandi cambiamenti dopo l'anno dei veleni. "Non posso prevedere se verrà trattato l'argomento", taglia corto Messineo, ma le riserve del Csm, che denunciano "piu' di una difficoltà" del capo dei pm palermitani "a tenere unita la procura" rimangono intatte, come i malumori in Procura. Lavorare in questo clima non sarà facile.