Live Sicilia

Musica Antica

La voce dei Tartari


Articolo letto 922 volte

Riprende, dopo la pausa estiva, la XXI Stagione concertistica organizzata dall'Associazione per la musica antica “Antonio Il Verso”.

VOTA
0/5
0 voti

antonio il verso, musica antica, palermo, tartari, Palermo, Zapping

Palermo - Con un concerto dedicato a "La voce dei Tartari" riprende, dopo la pausa estiva, la XXI Stagione concertistica organizzata dall'Associazione per la musica antica “Antonio Il Verso”. Il concerto, in programma nella Sala delle Armi di Palazzo Chiaramonte, sarà il primo tenuto dall'Ensemble ∂kiyàt, formato dai musicisti Alfia e Alia Bakieva e Giovanni Apprendi insieme all'attore Domenico Bravo.

Il gruppo – che debutta in occasione di questo concerto – proporrà musiche vocali e strumentali, accanto ad elementi di danza provenienti dal patrimonio popolare dei diversi gruppi etnici dei Tartari di Mongolia, Kazakistan, Uzbekistan, Turchia e dei popoli della Crimea e dei Balcani, dei quali sarà possibile ammirare anche i caratteristici costumi realizzati da Zulfiyà Bakieva per questa esecuzione. L'Ensemble ∂kiyàt nasce per dedicarsi alla ricerca del patrimonio musicale dei nomadi Tartari nei suoi diversi gruppi etnici.

L’esecuzione dei brani e accompagnata da strumenti nativi tra cui il kurai (flauto rudimentale di canna), il kobyz (scacciapensieri), il kil kobyz (uno strumento ad arco con 2 corde di crini di cavallo), il tamburello e la fisarmonica.